Cosa può fare adesso Matteo Renzi

Il segretario del Partito Democratico (ormai quasi ex) ha davanti a sé nei prossimi mesi questi quattro possibili percorsi all’indomani della gestione delle consultazioni con il Presidente Mattarella. Opzione Giorno della marmotta. Presentarsi nuovamente al congresso del Partito Democratico. L’operazione avrebbe tutta l’aria di un déjà-vu, ma ad oggi sembra la più probabile. In seno…

Questa volta no.

Ho sempre aspettato il giorno delle elezioni con una passione infantile, con quell’ansia bella che non ti lascia dormire la sera prima della gita scolastica. Questa volta no. Parafrasando l’ultimissimo Eduardo, ogni volta, entrando nel seggio, “mi batteva forte il cuore”. Questa volta no. Ci sono molte e diverse ragioni. Sono ragioni solo mie e…

Ronda di notte e di giorno, storia un libro ritrovato

Questa storia è dedicata a quei millennials che non sanno quanto siano fortunati ad avere tutto il mondo a portata di polpastrello, le cose stupide, ma anche le cose belle. Che ce ne sono in giro e magari una volta le perdevi, tipo così. Una delle mie prime passioni, già in età puberale, è stato…

Telefonate aziendali

Redazione di un quotidiano italiano, interno sera. Direttore: “Ok, allora domani apriamo a piena pagina con la telefonata di Renzi al padre…” Giovane redattore, timidamente, alzando la mano: “Scusate, ma mi sembra che…cioè non c’è nulla. Poi stiamo commettendo un reato, riveliamo un segreto d’ufficio. Va bene, lo facciamo sempre, ma… ci fosse qualcosa di…

La discontinuità e l’ultimo giro

Al netto dell’indignazione social più o meno di parte, più o meno riflesso pavloviano, si potrebbe azzardare un’analisi della squadra di Governo leggermente più in prospettiva. Il generale stupore dei commentatori sembra rivolto all’assenza di discontinuità con il governo Renzi; ma a chi avrebbe giovato una forte discontinuità? Molto probabilmente più di tutti non allo…

Trump, il M5S e il populismo come brand.

Oggi nella sua newsletter dedicata alle elezioni americane Francesco Costa scrive:    “L’ipotesi di cui si parla di più – anche perché spiegherebbe la decisione altrimenti incomprensibile di passare l’ultimo mese di campagna a parlare solo ai suoi elettori più estremisti – è la fondazione di un network televisivo di orientamento iper-conservatore. Se Fox News…

Cadere su Marte

La sonda Schiaparelli pare non ce l’abbia fatta. I retrorazzi si sono spenti dopo tre secondi: così ha deciso, suicida, il computer di bordo. E poi, probabilmente, inesorabilmente, è precipitata. Insomma, Schiaparelli è caduta su Marte. E io mentre leggevo la notizia non ho potuto fare a meno di pensare: “cadere su Marte” è un’espressione…

Storia di tende e di uomini che fanno giornalismo

Questa è una storia che parla di tende, o meglio di giornalismo e di tende. Di come il giornalismo sia una professione straordinaria e complicata. E di come, banalmente, sia fatta da uomini, con le loro passioni, i loro dubbi e loro emozioni. La prima tenda è piantata sulla costa del lago di Bracciano e…

“L’alto e il basso” – un capitolo

Era una ventosissima mattina di primavera, e la tramontana rafficata sembrava essersi alzata per dar soddisfazione al  Regime, trasformando stracci ricamati appesi ad aste in una mareggiata di bandiere. Ai piedi della fortezza su cui troneggiava questo spettacolare tripudio di patriottismo e di propaganda, carnevale delle divise, stavo io, figlio della lupa di otto anni,…